• 1
  • 2
  • 3

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

 

Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola

dal 2 all'11 settembre 2022

 

Carmagnola è considerata la “porta” tra Torino, le Langhe e il Roero, ma soprattutto possiede un grande patrimonio storico, architettonico e culturale. Di assoluto interesse il Castello che ospita la sede del Comune (XII sec.), l’Abbazia Santa Maria Assunta di Casanova (XII sec.) con chiesa, monastero e cripta di grande valore storico, Palazzo Lomellini - Civica Galleria di Arte Contemporanea (1600), la Casa Cavassa (1400), il Ghetto Ebraico, la Sinagoga, molte chiese antiche e numerosi musei tra i quali l’Ecomuseo della cultura della lavorazione della canapa.

Nella sua lunga storia, all’inizio del settecento sviluppò la sua vocazione agricola, legata principalmente alla coltura e alla commercializzazione della canapa con manufatti esportati in grande quantità verso la Liguria e la Francia. Ancora oggi l’agricoltura ha un ruolo fondamentale nell’economia locale e Carmagnola è divenuta nota per la coltivazione del peperone, introdotto circa un secolo fa e divenuto ben presto coltivazione di pregio. Raccolto manualmente dalla fine di luglio rispettando il severo disciplinare di produzione del Consorzio dei Produttori, è apprezzato per caratteristiche uniche di qualità e genuinità delle sue cinque tipologie riconosciute dal Consorzio dei produttori: il Quadrato, il Quadrato Allungato, il Trottola, il Tumaticot e il Corno di Bue (il lung), quest’ultimo incluso tra i presidi Slow Food e tra i prodotti del Paniere della Provincia di Torino.

Nel 1949 la prima mostra dedicata e, da diversi anni, la “Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola” è la più grande manifestazione fieristica italiana dedicata a un prodotto agricolo, che risulta la porta di accesso ad un mondo di tradizioni, valori, sapori e conoscenze che compongono la vasta cultura del territorio carmagnolese. Con un’area espositiva di oltre 10.000 mq, con 8 piazze dedicate di cui 6 enogastronomiche, 2500 posti a sedere e oltre 200 espositori, il Comune di Carmagnola presenta un cartellone con tanti ospiti e tante proposte. Molti eventi, mostre ed allestimenti organizzati durante la Fiera puntano a far conoscere e a valorizzare il grande patrimonio architettonico e culturale della città.

La 73° edizione si svolgerà dal 2 all'11 settembre, come sempre con molte iniziative indirizzate alla valorizzazione di gusto, cultura e attualità. Tornerà anche “Il Foro Festival” con concerti di cantanti e gruppi musicali di livello nazionale.

 

L'Ufficio Manifestazioni del Comune

 

Scopri questa e tutte le altre sagre piemontesi del 2022 selezionate per te sulla guida sfogliabile “Le Porte del Gusto®

 

Con il patrocinio della Città di Carmagnola con il patrocinio della Città di Carmagnola

 

 

AZIENDE DEL TERRITORIO CONSIGLIATE

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

 

APPUNTAMENTI

IL PEPERONE DI CARMAGNOLA, LO STORICO CONCORSO E IL PEPERONE DAY DEL 4 SETTEMBRE

Il Peperone si potrà acquistare e gustare nelle sue cinque tipologie riconosciute dal consorzio dei produttori: il quadrato, il trottola (a forma di cuore con punta leggermente estroflessa o con punta troncata), il lungo o corno di bue (cono molto allungato), il tumaticot (tondeggiante e schiacciato ai poli, come un pomodoro) e il quadrato allungato. Le prime quattro sono autoctone mentre l'ultima è una tipologia ibrida che ha una resa superiore in quanto più tollerante alle virosi. I peperoni di Carmagnola vengono raccolti manualmente dalla fine di luglio rispettando un severo disciplinare di produzione e sono apprezzati in tutta Italia per la loro bontà, per caratteristiche che si prestano alle più svariate preparazioni e per le loro numerose proprietà nutraceutiche.

Per tradizione, nella prima domenica della Fiera (quest’anno il 4 settembre) viene organizzato il Concorso Mostra/Mercato del Peperone riservato ai produttori locali. Come per le ultime tre edizioni l’evento viene presentato da TINTO, al secolo Nicola Prudente, conduttore radiofonico e televisivo che da inizio giugno conduce su Rai 1 la nuova trasmissione “Camper”.

Importante novità di questa edizione è l’istituzione del “Peperone Day”, anch’esso fissato per il 4 settembre. L’iniziativa, che verrà riproposta negli anni a venire, è rivolta a locali nazionali e internazionali che vogliano inserire nel proprio menù del 4 settembre una o più pietanze preparate con il peperone di Carmagnola, ricevendo un adesivo da esibire in vetrina, i contatti dei produttori per l’approvvigionamento della giornata e l’inserimento nell’elenco pubblicato sul sito della Fiera.

Domenica 4 settembre si svolgeranno inoltre le premiazioni del contest Peperone Urbano, una sfida lanciata dal Consorzio del Peperone e dal Comune di Carmagnola a chiunque abbia voluto cimentarsi nella coltivazione biologica del famoso prodotto orticolo nella propria casa, sul proprio terrazzo o in giardino. Verranno premiati i primi tre classificati, oltre alle scuole primarie e agli asili che hanno partecipato alla competizione orticola.

 

IL “MATRIMONIO” CON IL ROERO E I SUOI VINI

“Il Peperone di Carmagnola è ancor più gustoso se accompagnato da un buon bicchiere di Roero”. Con questa frase è stato annunciato il “fidanzamento” con il Consorzio di Tutela del Roero ed il suo territorio, che diverrà “matrimonio” all’inaugurazione del 2 settembre. Durante i 10 giorni di Fiera saranno varie le iniziative e le proposte enogastronomiche che proporranno insieme queste due eccellenze del territorio del torinese e del cuneese.

Oggi sono più di 200 gli iscritti al Consorzio di Tutela del Roero fra produttori e viticoltori, e più di 1.000 gli ettari vitati della Denominazione Roero. Arneis e nebbiolo sono i due vitigni su cui basa la Docg: uve autoctone, tipiche di questo territorio, coltivate da secoli e interpretate con grande attenzione dai produttori del Roero.

 

LA PIAZZA DEI SAPORI, LE ALTRE AREE ENO-GASTRONOMICHE CON IL PIZZA VILLAGE SOLIDALE, IL VILLAGGIO DEL TERRITORIO E IL SALONE DELLA ROBOTICA

Tutti i giorni in orario Fiera ci saranno la storica “Piazza dei Sapori”, il “Villaggio del Territorio”, il “Pizza Village”, il “Mercato dei produttori del Consorzio”, vari street food nei Giardini del Castello e in altre aree del centro storico.

La Piazza dei Sapori è la grande Piazza Mazzini trasformata in un grande ristorante all’aperto da un’idea geniale del compianto ristoratore Renato Dominici che la ideò tra gli anni Novanta e i primi Duemila per portare alla manifestazione, accanto al peperone, i migliori prodotti tipici del territorio torinese.

In Via Gobetti, piazza Mazzini e Via Porta Zucchetta ci sarà il Mercato dei produttori del Consorzio del Peperone e nella splendida cornice dei Giardini Unità d’Italia la novità del Pizza Village, uno spazio con stand di pizzerie della città e di altre località nel quale verranno proposti anche momenti di animazione e intrattenimento, con la solidarietà protagonista. Per ogni pizza sfornata, il Comune di Carmagnola devolverà 1 euro a progetti solidali della Fondazione di Comunità di Carmagnola, realtà con l’obiettivo di promuovere la cultura del dono per una nuova identità sociale, in stretta sinergia con le associazioni di volontariato e le organizzazioni del terzo settore.

Nella Zona Salone Fieristico (viale Garibaldi) viene riproposto il Villaggio del Territorio, progetto di agricoltura da vivere a 360° con numerose aziende del territorio e street-food agricoli proposti in collaborazione con la Società Orticola di Mutuo Soccorso S.O.M.S. “D. Ferrero”, con il Distretto del Cibo Chierese Carmagnolese e con il Consorzio del Peperone di Carmagnola. Domenica 11 settembre, dalle ore 10,00 alle ore 19,30, è in programma La Vetrina del Territorio, con presentazione, esposizione e vendita delle eccellenze dei Comuni aderenti al Distretto del Cibo Chierese – Carmagnolese.

Nella stessa area ci sarà anche Il Salone della Robotica, uno stand dedicato ad eccellenze del territorio sotto il profilo della tecnologia, in particolare all’azienda carmagnolese ECS, leader nel settore della movimentazione industriale da più di 34 anni, presente in tutto il mondo con i suoi impianti e allo stesso tempo fulcro di un importante indotto sul territorio. Sarà possibile vedere in funzione un sistema automatico per il trasporto veloce di pallet e merci varie, oltre ad avere nozione delle applicazioni di queste tecnologie in ambito agricolo.

 

CÀ PEPERONE

Dopo il successo della scorsa edizione, in Piazza Verdi viene riproposta l’iniziativa Cà Peperone. Il format più easy e local della Fiera ritorna con una durata più estesa, in tutti giorni della manifestazione, e per questa edizione sarà Cà Peperone “Ever Green”. Sarà ancora la casa delle eccellenze carmagnolesi - in termini di materie prime, produttori, botteghe e ristorazione - e a cura di Marco Fedele, food event manager e ideatore del format, supportato da Simona Riccio - social media marketing manager, e da Giorgio Pugnetti - foodblogger conosciuto come Monsu Barachin, appassionato e divulgatore di cucina e tradizioni enogastronomiche locali e nazionali.

Oltre a loro, uno stuolo di dieci Pepper Ambassador che proporranno accostamenti inediti - vini, oli e altri prodotti alimentari conservati e freschi – degustazioni guidate e riflessioni sull’uso del peperone in termini di sostenibilità, stagionalità e riduzione degli sprechi. Un’edizione veramente green con l’utilizzo di sedute e arredo in cartone e legno di riciclo, oltre allo scontato utilizzo di piatti e stoviglie compostabili.

I Cà Peperone Talk proporranno incontri con giornalisti, scrittori ed esperti; le Cà Peperone Experience invece proporranno aperitivi, scuola di cucina, show cooking e la novità delle visite ai produttori e delle escursioni enogastronomiche. Ci sarà anche Cà Peperone Sinoira WineTime: all’ora della merenda sinoira e alla sera con incontri tra i produttori e abbinamenti tra vino e peperoni con degustazioni e wine tasting in collaborazione con maestri sommelier e cantine produttrici. Viene riproposta inoltre Gusto Diffuso Carmagnolese, iniziativa che coinvolge la ristorazione carmagnolese per tutto il periodo con ricette e piatti dedicati al Peperone. E ancora, di sera si trasformerà in “Cà Balera” proponendo musica jazz, pop, folk, cantautorato italiano e Dj-set

 

IL SALOTTO DELLA FIERA E GLI SPETTACOLI GRATUITI IN PIAZZA SANT’AGOSTINO CON CABARET, MUSICA E DANZA VERTICALE

Come per la scorsa edizione, sul grande palco di Piazza Sant’Agostino è in programma ogni giorno, dalle ore 17 alle ore 21, il Salotto della Fiera con un serie di talk show condotti da Tinto, Renata Cantamessa e Massimo Biggi.

Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, dalle ore 21 alle ore 22 sono in programma i “TT Tinto Talks”, interviste e talk show condotti da Tinto in cui verranno presentati anche alcuni show-cooking. Sabato 10 settembre Tinto sarà insieme a Roberta Morise, conduttrice insieme a lui della trasmissione Camper su Rai 1.

Nella stessa fascia oraria, nei restanti giorni ci saranno i talk “La Fiera si racconta” condotti da Massimo Biggi, speaker e presentatore già presente in diverse edizioni passate, con vari ospiti e collegamenti in diretta con Tinto.

Diversi format del salotto saranno condotti da Fata Zucchina, al secolo Renata Cantamessa, giornalista TV nazionale e web, autrice e divulgatrice agro-scientifica:

- “TVG #tivogliogreen”, storie local e global di imprese e innovazioni sostenibili, su innovazione, sostenibilità, cambiamento climatico, robotica green e redditività del settore agroalimentare;

- “#GreenBeauty” sulla bellezza sostenibile di corpo, mente e pianeta, ispirato all’approccio olistico delle filosofie orientali, dedicato a veri e propri tutorial su nuovi trattamenti e sulle tecniche di benessere psicofisico;

- “Food Heroes” con i Maestri del Gusto della Camera di Commercio di Torino in veste di “supereroi”, insieme al food teller Fabio Bongiorni e ispirato a “Food heroes”, il suo nuovo lavoro editoriale, per rivelare al pubblico gli ingredienti che possono trasformare un’impresa in un’impresa epica, capace di varcare i confini della cultura alimentare italiana.

A seguire, in tutte le serate sono in programma spettacoli comici e concerti a partire dalle ore 22:00.

Ci saranno spettacoli di cabaret proposti in collaborazione con il Cab41, storico locale di Torino specializzato in questo genere di intrattenimento. Si inizia il 2 settembre con Marta e Gianluca, proseguendo il 3 settembre con Andrea Vasumi, il 5 settembre con Andrea Fratellini e il 7 settembre con Francesco Damiano e Leo Mas.

Per ciò che riguarda la musica, il 6 settembre ci sarà il concerto tributo a Fred Buscaglione de “I criminalmente belli” e l’8 settembre i G.R.A.M.S in concerto con brani rock e pop italiani.

Il 9 settembre andrà invece in scena “What’s your talent?”, finalissima del talent show a cura di Radio Vida Network in cui si sfideranno 10 partecipanti – cantanti, musicisti, danzatori, maghi – sotto gli occhi di una giuria d’eccezione formata da Tinto, Beppe Braida (cabarettista), Fellow (finalista XFactor 2021), Davide D'urso (comico) e Anastasia Pirogova (ballerina e coreografa).

La grande chiusura dell’11 settembre sarà con uno straordinario spettacolo di danza verticale sulla facciata di Palazzo Lomellini. Una performance della compagnia artistica Il Posto che meraviglierà e stupirà il pubblico.

 

IL FORO FESTIVAL

Il Foro Festival nasce nel 2018 da un'idea dei ragazzi della Consulta Giovanile Carmagnolese, come evento collaterale di rilievo. Il format propone eventi e concerti in una grande arena all’interno del Foro Boario di Piazza Italia, da cui il nome del festival. Questa quarta edizione è a cura della Kontakt Agency di Francesco Andrisani, agenzia specializzata nell’organizzazione di grandi eventi, e proporrà un programma con sette concerti gratuiti e tre a pagamento con artisti di grande rilievo.

Domenica 4 settembre un evento in grado di mettere d’accordo generazioni diverse di spettatori. La serata inizierà con un doppio concerto, quello di CRISTINA D’AVENA, voce amatissima di mille sigle di cartoni animati e quello di IVANA SPAGNA, voce simbolo della dance italiana anni ’80 e non solo. Più tardi si balla con il format “Mania ‘90”. Le voci sono quelle di Kim Lukas e Nathalie Aaarts, interpreti di tanti successi di quel decennio. Il sound invece è quello di Emanuele Caponnetto e di Dj Jump.

Il grande ospite dell'8 settembre sarà BOB SINCLAR, uno dei più celebri ed apprezzati dj al mondo, una rockstar del mixer dalla carriera semplicemente infinita. Sarà una serata veramente speciale alla quale parteciperanno anche B Jones dal mainstage del Tomorrowland, The Cube Guys, Rawdolff, Helixy Violinist, TMP DJ, Dj Xenia, Alex Pizzuti, WhoisHoax e Ayko.

Il 10 settembre salirà sul grande palco MARIO BIONDI in una data del suo “Romantic Tour”. L’eccezionale e noto cantautore e arrangiatore catanese porterà a Carmagnola i suoi brani più celebri e quelli contenuti nel suo nuovo album “Romantic” uscito lo scorso 18 marzo, un progetto interamente dedicato all’amore in tutte le sue forme, dal legame di coppia a quello fraterno, all’amore per i genitori e i figli.

Il programma completo è reperibile in fieradelpeperone.it, Radio Vida Network di Carmagnola è media partner del Festival e i biglietti dei concerti sono acquistabili in vari punti prevendita del territorio, presso le casse del Festival nelle serate dei concerti a partire dalle ore 18:30 (se ancora disponibili), via whatsapp al numero 3277928137 e online su ticketone.it, youticket.net e ciaotickets.com

 

I MUSEI E LE MOSTRE, LA PRINCIPALE DEDICATA A FRANCESCO CASORATI

Come da tradizione saranno numerose anche le proposte culturali dei bellissimi musei carmagnolesi a cura dell'Assessorato alla Cultura e dell’Associazione MuseInsieme.

Per ciò che riguarda l’arte, in collaborazione con l'Archivio Casorati a Palazzo Lomellini si potrà visitare la mostra “Tra magia e geometria. La Pittura di Francesco Casorati. Un percorso artistico indipendente”. Il prestigioso allestimento ripercorre attraverso una trentina di opere, le tappe più significative della lunga carriera dell'artista, suddividendola in quattro “focus” principali dedicati per scelta solo alle sue opere pittoriche e selezionate per il loro significato emblematico dalla curatrice Elena Pontiggia, che, nel suo saggio introduttivo al catalogo, sottolinea il carattere del tutto originale e indipendente del percorso artistico di Francesco Casorati.

Nella Chiesa di San Filippo si potrà invece visitare la mostra “Nel Cuore di Maria”, dedicata al 500° anniversario del primo Voto che la comunità cittadina espresse all’Immacolata Concezione Vergine Maria, Patrona della Città.

 

IL RISTORANTE DELLA FIERA CON PRANZI E CENE DI ALTA QUALITÀ

Grazie all’importante sostegno della “Banca Territori del Monviso - Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura”, di Pasta Berruto e di Hydra, anche in questa edizione viene allestito Il Ristorante della Fiera che proporrà dieci cene e due pranzi di qualità a cura del ristorante “La cucina piemontese” di Vigone nel Pala BTM allestito all’interno del Salone Fieristico Alimentare, in Viale Garibaldi 29. Momenti conviviali con portate raffinate che vengono riproposti sulla scia del successo riscosso nelle ultime edizioni. Le cene e i pranzi sono a pagamento ed è richiesta prenotazione obbligatoria ai numeri 380.3264631 - 380.7102328

La cena del 4 settembre sarà intitolata “Peperone Day” e proporrà un menù in cui il peperone di Carmagnola sarà protagonista, quella del 7 settembre si intitolerà “La tradizione della pasta” e proporrà vari piatti a base di pasta, quella dell’8 settembre sarà intitolata “Profumo di Mare” e sarà a base di pesce. Il 10 settembre è in programma l’oramai tradizionale “Gran Galà per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo” con cena proposta grazie al sostegno della BTM che devolverà buona parte del ricavato alla ricerca della Fondazione.

 

INIZIATIVE SPECIALI PER LA FONDAZIONE PIEMONTESE PER LA RICERCA SUL CANCRO

Per il quarto anno consecutivo, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS è charity partner della manifestazione con diverse iniziative ad essa dedicate.

Oltre al Gran Galà del 10 settembre nel Ristorante della Fiera, verranno proposte altre iniziative per promuovere e sostenere le attività della Fondazione. Materiale informativo verrà divulgato presso i punti info.

Renata Cantamessa - Fata Zucchina, dedicherà alla Fondazione due progetti speciali: “Il Peperonario Young” e “Confessione di una vitamina - La vitamina C si rivela al peperone”.

Il “Peperonario Young”, il calendario 2023 della Fiera, sarà dedicato al rapporto tra i giovani e i consumi sostenibili a favore del benessere personale e dell’ambiente, con ricette selezionate da grandi chef e formatori di cucina. Il Peperonario Young verrà omaggiato ai visitatori della Fiera a fronte di una libera donazione per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus.

”Confessione di una vitamina. La vitamina C si rivela al peperone” è il nuovo minibook di Fata Zucchina, redatto con la revisione scientifica della Prof.ssa Federica di Nicolantonio (Ricercatrice del Dipartimento di Oncologia dell’Università di Torino presso l’Istituto di Candiolo – IRCCS), che verrà presentato il 6 settembre in uno degli incontri del Salotto della Fiera. Durante la serata è previsto l’intervento del Direttore della Fondazione, dottor Gianmarco Sala. Una pubblicazione di narrativa ai fini della divulgazione scientifica con il patrocinio della SIC – Società Italiana di Cancerologia. Anche in questo caso, quanto raccolto, sarà devoluto alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS.

 

BIMBI IN FIERA CON ANIMALI E SPETTACOLI

Per i più piccoli e per le famiglie viene proposto Bimbi in Fiera in ampi spazi allestiti nei Giardini del Castello, con i bellissimi animali dell’associazione Natural Farm, laboratori e i “Pepper Magic show”, spettacoli di magia, clownerie e fantasia coordinati dal Folletto Piluca’x tutte le sere alle ore 21:00.

 

CHEF IN GREEN IL 5 SETTEMBRE

La tappa conclusiva del tour 2022 di Chef in Green® è in programma il 5 settembre al Golf Club La Margherita di Carmagnola con un appuntamento speciale in occasione della Fiera del Peperone che vedrà la partecipazione del Consorzio del Peperone , protagonista di una insolita sinergia animata anche da un simpatico contest. Chef in Green®, marchio registrato da Roberta Candus, direttore ed editore di Golf&Gusto, è un torneo di golf annuale che si svolge dal 2016 in alcuni dei più prestigiosi campi del nord e centro Italia.

 

Scarica il Programma della Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola 2022

 

 

PER INFO

Ufficio Manifestazioni del Comune di Carmagnola

Tel 011 9724222 011 9724270 - Cell 334 3040338

www.fieradelpeperone.it

Facebook: Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola

Instagram: fierapeperone

 

Comune di Carmagnola

Piazza Manzoni, 10 - 10022 Carmagnola (TO)

Tel 011 9724270 

www.comune.carmagnola.to.it

 

 

 

PREMI OK !!! I Cookies aiutano BTCommunication a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui